Cos’è il servizio di volontariato Europeo (EVS)

Immagine servizio volontariato europeo

FARE VOLONTARIATO: per i giovani è una buona opportunità sia per entrare nel mondo del lavoro “sociale”, sia per dare un aiuto alla società. Farlo all’estero rappresenta quindi un’ulteriore opportunità perché consente ai ragazzi di spostarsi da casa, conoscere altre realtà che hanno bisogno, aiutare anche chi è lontano.

Il servizio di volontariato europeo, promosso dall’Unione Europea, offre quindi diverse prospettive ai ragazzi favorendo l’interscambio e la solidarietà, rinforzando la coesione sociale e promuovendo la partecipazione attiva..Ecco una serie di informazioni utili a chi vorrebbe partecipare e non sa ancora come fare.

COS’È LO SVE ?

Il servizio volontario europeo ( SVE) sostiene i servizi volontari transnazionali dei giovani.Esso aspira a sviluppare la solidarietà e a promuovere la tolleranza fra i giovani, in primo luogo per rafforzare la coesione sociale nell’Unione Europea.

Promuove la cittadinanza attiva e migliora la comprensione reciproca fra i giovani.

Questi obiettivi generali saranno in particolare raggiunti nel modo seguente:

  • sostenendo la partecipazione dei giovani a diverse forme di attività volontarie, sia all’interno che all’esterno dell’Unione europea;
  • offrendo ai giovani l’opportunità di esprimere il loro impegno personale con attività di volontariato a livello europeo ed internazionale;
  • interessando i giovani alle azioni che stimolano la solidarietà tra i cittadini dell’Unione europea;
  • coinvolgendo i giovani volontari, in un paese diverso da quello dove risiedono, in un’attività non lucrativa e non remunerata a beneficio della collettività.

Immagine servizio volontariato europeo

Il servizio volontario europeo è, soprattutto,  UN SERVIZIO DI “ APPRENDIMENTO”: attraverso le esperienze di approfondimento non formale i giovani volontari migliorano e/o acquisiscono competenze a vantaggio del loro sviluppo personale, formativo e professionale nonché della loro integrazione sociale.

Gli elementi dell’apprendimento consistono nella definizione comune dei risultati, processi e metodi che si attendono dalla formazione, nella certificazione delle competenze acquisite, nella partecipazione del volontario al ciclo di formazione SVE e nella fornitura costante di supporto basato sui compiti da svolgere nonché di sostegno linguistico e personale, comprese le tecniche di prevenzione e gestione delle crisi.

Cosa non è SVE?

  • SVE non è volontariato occasionale, non strutturato, a tempo parziale.SVE non è un tirocinio d’impresa in un’ONG ecc..
  • SVE  non è un lavoro retribuito e non deve sostituire i lavori retribuiti;
  • SVE  non è un’attività ricreativa o turistica;
  • SVE  non è un corso di lingua;
  • SVE non è sfruttamento di mano d’opera economica;
  • SVE  non è un periodo di studio o di formazione professionale all’estero;
  • SVE non è un semplice meccanismo di finanziamento, ma un modello di qualità per un servizio volontario transnazionale.